La Madonna della Notte

SanBonico provincia di Piacenza

 

Appuntamenti oltre al Giovedì 14 maggio 2016

La chiamata mensile viene fatta perché il 04/03/2010, messaggio numero 295, la Madonna ha detto a Celeste che una volta al mese in qualsiasi posto sarà di chiamarla “Ave Maria” e Lei gli apparirà.

Il luogo e la data della chiamata mensile vengono comunicati mensilmente attraverso i messaggi del giovedì, a meno che si svolga in forma privata. Per quanto riguarda la prima domenica del mese, la Madonna nel messaggio numero 552 del 05/02/2015 ha detto a Celeste che a mezzogiorno scende sul campo per le persone presenti e benedice sia le persone che le cose.

Non è richiesta la presenza di Celeste, non c’è un messaggio, ma la Madonna scende per le persone presenti, resta sul campo da mezzogiorno fino alla sera e raccomanda di recitare almeno tre Ave Maria.

 
Altri messaggi admin Comments off
 

581° incontro 27 agosto 2015

La Madonna appare, bellissima, dal cielo, come sempre, nella grande luce con le mani giunte, con i 3 soliti angeli vicino, si abbassa sul campo, allarga le mani e dice:

“Figlioli, continuate a pregare, anche stasera scendo in mezzo a voi e vi chiedo un sacrificio grosso, inginocchiatevi figlioli, inginocchiatevi e pregate.”

Celeste si inginocchia, poi si alza in piedi, alza le mani al cielo, fa due passi in avanti, poi barcollando ne fa due indietro e cade tenendo la mano destra socchiusa nella quale noi tutti presenti vediamo un’ostia rotta in 3 pezzi, due più grandi e un frammento, lui ripetendo “Amen” tenta di portarsela alla bocca, ma faticando, viene aiutato a mangiarla. Subito dopo Celeste si abbandona a terra e parla privatamente con la Madonna per alcuni secondi, poi si alza e la Madonna gli dice:
“Ti devi inginocchiare. Continuate a pregare figlioli, continuate, vi prego.” Celeste si inginocchia e vede Maria che scende in mezzo a noi, mentre i 3 soliti angeli restano in alto, poi tutti scompaiono ai suoi occhi. Alla fine della preghiera, la Madonna riappare a Celeste con i 3 soliti angeli sopra a tutti noi, allarga le mani e dice:

“Figli Miei, lo sapete che non vi abbandono, sono sempre qua con voi e come vi avevo promesso è arrivato il Corpo di Cristo, tutto dal cielo arriva, tutto. Vi raccomando, non abbiate mai paura, mai e pregate, pregate tanto, pregate sempre il Signore figlioli perché Lui vi guida sempre.
Vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.”

La Madonna benedice, chiude le mani, sale nella luce seguita dai 3 soliti angeli e scompare. Celeste riferisce che dopo che la Madonna all’inizio gli ha parlato chiedendogli di inginocchiarsi, si è alzato in piedi chiamato da Maria, ha visto un lampo uscire dalla Sua luce e un’ostia cadere verso di lui mentre la Madonna gli diceva: “Ecco il corpo di Cristo.”
Celeste ricorda di avere sentito un forte calore alla mano, un senso di pace e il desiderio di mangiare l’ostia.

 
 

Dieci anni di preghiera dal 15 Luglio 2004 25 luglio 2014

Segnaliamo un bel articolo professionale e obiettivo proposto da Teleducato per i dieci anni di preghiera al campo.

Dieci anni di preghiera dal 15 Luglio 2004

 
Altri messaggi admin Comments off
 

442° incontro 27 dicembre 2012

Celeste vede arrivare la grande luce che scende sul campo, lui si avvicina e subito gli appare la Madonna, bellissima, con i 3 soliti angeli vicino che lo invita ad allungare le mani per toccarLa.
Celeste che teneva con la mano destra una corona e la mano del signor Angelo e con la mano sinistra stringeva la mano della signora Giuliana, lascia andare tutti e allunga le mani, la Madonna lo tocca e lui sente come una scossa e un dolore fortissimo nella mano e nel braccio sinistro e cade immediatamente a terra lamentandosi per il dolore.

Quando riapre la mano sinistra le persone presenti vedono nella mano un’ostia e come una piccola ferita che sembra contenere del sangue coagulato che si rimargina subito. Celeste si lamenta del dolore e chiude la mano, quando la riapre l’ostia è leggermente rotta e il pezzetto è caduto per terra.
Alberto di Fontanellato lo raccoglie e lo mangia subito. Celeste chiama Don Armando che benedice l’ostia, poi, subito dopo, la Madonna riappare a Celeste e gli dice:

“Figliolo, non avere paura ti prego. Ti ho portato il corpo di Cristo, te L’ho portato qua, davanti a tutti. Ti raccomando, danne un pezzettino al prete che ha avuto una conversione enorme e l’altro decidi tu di quello che vuoi farne, ma fallo subito ti prego. Vi raccomando figlioli, pregate tanto, il corpo di Cristo è sempre vicino a voi.
Pregate figlioli, pregate, sarete circondati da tanti angeli. Io salirò in un mondo diverso dal vostro, in una vita bellissima dove tutti Mi raggiungerete. Vi raccomando figlioli, pregate, pregate tanto. Fai quello che ti ho detto, ti prego.
Vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.”

La Madonna benedice, sale nella luce con i 3 angeli e scompare. Celeste dà un pezzetto dell’ostia a Don Armando e il rimanente a Laura, sua moglie. Mentre finiamo la recita del Santo Rosario, Celeste vede sopra a noi tanti angeli per diversi minuti, poi tutti scompaiono.

 
 

Un raggio di luce 21 giugno 2011

La foto è stata scattata con un cellulare Nokia la sera di Giovedì 9 Giugno subito dopo l’apparizione di Celeste.

Celeste ha poi riferito che la Madonna era sul campo e stava salendo in cielo in una grande luce.

 
Altri messaggi admin Comments off
 

Apparizione in chiesa 30 giugno 2009

Martedi 30 giugno 2009 durante un pellegrinaggio fatto da Celeste e famiglia a San Giovanni Rotondo, nella chiesetta antica la Madonna è apparsa a Celeste, sopra all’altare, mentre si stava svolgendo una messa in spagnolo e gli ha detto:

“Pregate sempre e Io sarò sempre con voi.”

L’apparizione in chiesa era stata preannunciata a Celeste dalla Madonna nel messaggio n° 109 del 10/08/06.

 
Altri messaggi admin Comments off
 

Una foto scattata al campo 29 giugno 2009

Foto scattata da Celeste al campo

La foto è stata scattata ieri alle 18.45 circa direttamente da Celeste al campo.
Era rivolto verso le piante, in alto si vede una nuvola e uno piccolo squarcio di sereno.
C’erano anche alcune persone con lui.

 
Altri messaggi admin Comments off
 

Visita dal Vescovo 11 maggio 2009

Celeste si è recato in curia per portare il messaggio della Madonna al vescovo.

E’ stato ricevuto dal segretario del vescovo che lo ha accompagnato da Monsignor Lino Ferrari, vicario generale, il quale si è impegnato personalmente a consegnare il messaggio al vescovo Sua Eccellenza Gianni Ambrosio.

 
Altri messaggi admin Comments off
 

Il campo indicato dalla Madonna a Celeste 11 luglio 2004

Quella Domenica Celeste, mentre percorreva la strada da Mucinasso a San Bonico per andare a fare il mercato di Ponte dell’Olio, vide una nube di nebbia formarsi davanti a lui nella strada. Erano circa le h6:30 del mattino e più Celeste si avvicinava alla nebbia, più questa si allontanava. Arrivata all’altezza del campo, la nube si fermò, si riempì di tanti colori e si trasformò in una palla di luce all’interno della quale si formò l’immagine della Madonna. Lei aveva indicato il campo a Celeste e gli disse:
“Questo è il campo dove tu verrai a pregare tutti i Giovedì sera. Non mancare mai.”
Poi tutto sparì.

 
Altri messaggi admin Comments off
 

Maria appare a Celeste 8 luglio 2004

“Tutti i Giovedì Io verrò, trova un posto grande, nel verde, vicino a casa dove ci può stare tantissima gente perché è arrivato il momento che la gente deve capire che sono il Signore e la Madonna a comandare il mondo. Non mancare mai un Giovedì. Io ci sarò sempre e, col tempo, darò un segno perché tutti ti credano. Ti raccomando che sia grosso, col tempo verrà tanta gente.”